Blog: http://marla.ilcannocchiale.it

Quest'immagine del mio cammino

Non potrò mai rinunciare a questa sensazione collegata al mio volto, con le mie dita, che esista, lì, una specie di abbacinante esplosione verso la luce, un'irruzione di me medesimo verso altro e di altro verso me, qualcosa di infinitamente cristallino che potrebbe consolidarsi e risolversi in luce totale senza tempo e senza spazio. Come una porta d'opale e di diamante da cui si comincia ad essere ciò che veramente si è e che non si vuole e non si sa e non si può essere. Nessuna novità in questa sete e in questa intuizione, è però una commozione sempre più grande di fronte agli ersatz offertami da questa comprensione del giorno e della notte, quest'archivio di dati e di ricordi, queste passioni in cui vado abbandonando brandelli di tempo e di pelle, quest'indizi che affiorano da profondità lontanissime da quest'altro indizio parziale, sulla mia faccia, previsione ormai collegata alla visione, denuncia di quella falsa libertà con cui mi muovo per le strade e per gli anni.

Il gioco del mondo (Rayuela) - Julio Cortazar

...un regalo per voi...l'autore che più di tutti esprime il mio profondo!

FELICE E CONSAPEVOLE PASSAGGIO VERSO UN 2008 DI LUCE TOTALE SENZA TEMPO E SENZA SPAZIO!!!

Marla

Pubblicato il 31/12/2007 alle 16.7 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web